COLLETTIVO37

ARTE CONTEMPORANEA



A TORINO SABATO 17 SETTEMBRE 2016 APRE UN NUOVO LUOGO D'ARTE E DI CONFRONTO CULTURALE. IL SUO NOME E' ARTGALLERY37 UNO SPAZIO ESPOSITIVO CHE SI ISPIRA AL  CONCETTO  DI "MICROMUSEO" E CHE PROPONE NELLA SUA MOSTRA INAUGURALE , "FRAMMENTI DI ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA". LA MOSTRA E' A CURA DI CINZIA TESIO.

SPONSOR-PATROCINI-COLLABORAZIONI


C37    News   Events


NOVALESA  - CASA DEGLI AFFRESCHI

 

Titolo: "Natura Mundi"

Mostra bipersonale degli artisti:

Roberto Borra (Photo e Digigraphie) -

Alessandro Merlo (Pittura)

Progetto e coordinamento artistico: Associazione Collettivo 37 di Torino

Presentazione Mostra : Dott.Francis Buffille

Segreteria di mostra:Pierre Barthelemy Alliò

Testi : Dott. Francis Buffille, Dssa Cinzia Tesio, Silvana Nota, Alessandro Merlo, Borra Roberto.

Apertura dal sabato 18 giugno a domenica 3 luglio

orari : Sabato e Domenica ore 10,00/12,00 - 14,00/18,00

Luogo : Novalesa . Casa degli Affreschi.Via Maestra.

Inaugurazione: sabato 18 Giugno 2016 ore 17,30

 

 


SABATO 2 LUGLIO 2016 ORE 17,00. NOVALESA.CASA DEGLI AFFRESCHI.presentazione libro di PIERANGELO CHIOLERO "IL MARINAIO DELLA RAMB III" -EDIZIONI EDIGRAPH.

IN CONCOMITANZA CON LA MOSTRA BIPERSONALE DI ROBERTO BORRA E ALESSANDRO MERLO "NATURA MUNDI"





"L'espiritual en l'Art"-Noemi Barbera' e Collettivo37 di Torino Mostra di Arte Contemporanea.Castellon(Valencia)

Le opere del Collettivo37 di Torino esposte alla mostra di Castellon(Valencia)

L'opera di Carlo Iorietti esposta in Spagna non è attualmente presente  in questo portale poichè per una questione tecnica non è stata riprodotta. Prossimamente

sarà visibile assieme alle opere degli artisti del Collettivo 37.

 


 

 

 

"LA VIA CRUCIS E LA SUA SPIRITUALITA'"

MOSTRA DI ARTE CONTEMPORANEA A CURA DELL’ASSOCIAZIONE “COLLETTIVO37 DI TORINO” E DELLA D.SSA CINZIA TESIO -PRESENTAZIONE DEL DOTT.FRANCIS BUFFILLE ,PRESIDENTE AUTORI ASSOCIATI DELLA SAVOIA E DELL'ARCO ALPINO.

 

La mostra itinerante di arte contemporanea "La Via Crucis e la sua spiritualità" che ha iniziato nel luglio 2015 il suo percorso espositivo dalla Chiesa neogotica di San Vittore a Pollenzo (patrimonio UNESCO) approderà sabato 4 giugno all’abbazia di Novalesa. La mostra nata dal progetto dell ”Associazione Collettivo 37” di Torino è curata dalla D.ssa Cinzia Tesio, critica e storica dell'arte, già curatrice di importanti mostre di artisti storicizzati come De Chirico,Carrà,De Pisis, per citarne alcuni..

L’idea fondante del progetto è quella di dare corpo ad una rappresentazione di arte contemporanea che ponga l’attenzione sull’esperienza umana di fronte all’inattingibile mistero della vita fornendo un’immagine globale dell’ultimo cammino terreno di Gesù .Nella specificità del proprio stile interpretativo ciascun artista si è occupato di realizzare alcune opere di arte visiva (pittura e fotografia) riguardanti le 14 stazioni della Via Crucis, dopo aver scelto in sequenza quelle più in sintonia con il proprio vissuto personale. Nella cornice della suggestiva Sala delle Conferenze dell’Abbazia , saranno esposte le opere di Alberto Bongini, Roberto Borra, Carlo Iorietti (Accademia di Torino) ed Alessandro Merlo che per completare il ciclo delle 14 stazioni  hanno invitato due pittori figurativi: Piero Vicari e  Massimo Romani (Accademia di Brera).Durante l’esposizione i visitatori potranno ammirare le pregevoli sculture in ferro battuto del Maestro d’arte Mario Tallone, proveniente da Paesana, ormai legato agli artisti del Collettivo37 da forte stima umana e artistica.L'inaugurazione che si svolgerà sabato 4 giugno alle ore 16,00, sarà presentata dal Dott Francis Buffille, Presidente degli Autori Associati della Savoia e dell’arco alpino nonché direttore del Museo di Novalesa.

 

 

TITOLO: LA VIA CRUCIS E LA SUA SPIRITUALITA'

A cura della D.ssa Cinzia Tesio

LUOGO: Abbazia di Novalesa

Artisti in esposizione:

Alberto Bongini,Roberto Borra,Carlo Iorietti,Alessandro Merlo.

Artisti invitati:Massimo Romani e Piero Vicari

Partecipazione straordinaria del Maestro d’arte Mario Tallone

PROGETTO E COORDINAMENTO ARTISTICO: Associazione Collettivo 37 di Torino
TESTI: Dssa.Cinzia Tesio
PRESENTAZIONE: Dott. Francis Buffille

SEGRETERIA DI MOSTRA: Pierre Allio Barthelemy

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

Apertura mostra dal sabato 4/06/2016 alla domenica 3/07/2016

Orari: tutti i giorni, eccetto il giovedì: dalle 9.00 alle 12.00  e  dalle 15.00 alle 17.30.

Inaugurazione: sabato 4 giugno alle 16.00

 

 


Prosegue con un'importante esposizione artistica in Spagna il percorso  del Collettivo 37 di Torino. L'ormai nota artista spagnola Noemì Barberà ha invitato Alberto Bongini, Roberto Borra, Carlo Iorietti e Alessandro Merlo a partecipare alla Mostra "L'espiritual en l'art" che si svolge dal 13 al 27 maggio 2016 a Valencia. Si conferma dunque l'attitudine degli artisti torinesi del Collettivo 37 a partecipare ad  eventi artistici  diversificati ma di ampio respiro nazionale ed internazionale. Essi ritengono comunque essenziale la  partecipazione ad eventi ed esposizioni in luoghi e locations che seppur defilate si rivelano di grande pregnanza storica e culturale come nel caso della recente mostra "Il volto e l'anima" svoltasi presso la Casa degli affreschi di Novalesa che ha ottenuto un successo  superiore alle aspettative. La partecipazione alla mostra  "L'espiritual en l'art"con l'artista Noemì Barberà è un'ulteriore conferma della saggezza delle scelte operate dagli artisti del Collettivo 37  ormai sempre più spesso invitati  a partecipare ad importanti eventi artistici. Nell'occasione della mostra di Castellon(Valencia) l'artista Noemi Barberà ha presentato i lavori degli artisti del Collettivo 37 agli alunni delle scuole elementari.

 



COLLETTIVO 37   -  FILOSOFIA   E   PROGETTI

Il "Collettivo37 " si occupa di organizzazione di eventi artistici e culturali promuovendo attraverso progetti mirati  i propri selezionatissimi artisti. L'Associazione lavora in  stretta correlazione con critici,curatori e storici dell'arte che operano ad un elevato livello qualitativo in ambito nazionale. Tra i soci ed i collaboratori dell'Associazione Collettivo 37  sono presenti operatori e personaggi di spicco dell'arte e della cultura nazionale nonchè alcuni  artisti internazionali. L'associazione lavora quasi esclusivamente alla realizzazione di progetti mirati a  generare un virtuoso ciclo di esperienze culturali, umane ed artistiche. Riteniamo che questa metodologia di lavoro sia  fonte di nuove opportunità e di allargamento  degli orizzonti dei singoli artisti e della stessa associazione. Riteniamo dunque essenziale   creare  le basi per un interscambio paritario tra i vari soggetti che  sviluppano le  fasi del progetto. Dall'idea alla realizza

zione, dalla scelta delle locations ai periodi di

 

esposizione, dalla fase  promozionale  alla produzione dei cataloghi, tutto deve avere una connotazione organica funzionale all'ottenimento dei risultati migliori. Ciò che singolarmente non è ottenibile, attraverso un processo di stimolante cooperazione  può creare orizzonti inimmaginabili e prospettive inattese. Far tesoro delle singole esperienze e al contempo attraversare gli spazi della sperimentazione... questi gli elementi imprescindibili che animano il percorso degli  artisti  e  dei collaboratori del Collettivo37.

NOVALESA CASA DEGLI AFFRESCHI- Mostra di Arte Contemporanea dal titolo"Il volto e l'anima" a cura dell’Associazione Collettivo 37 di Torino- Presentazione del Prof Francis Buffille-Presidente Autori Associati della Savoia e dell’Arco Alpino.

 ------------------------------------------------------------------

Artisti in esposizione:Alberto Bongini,Roberto Borra,Carlo Iorietti,Alessandro Merlo.

 

 LINK  VIDEO INTERVISTE AGLI ARTISTI

ALESSANDRO MERLO E ROBERTO BORRA

 



VIETATO    CALPESTARE    L'INNOCENZA

"L'INFANZIA TRA GIOCO E SOGNO".

Personale a due di

ALBERTO BONGINI  E  SABINO GALANTE

Mantova 25 aprile 12 maggio 2016

GALLERIA ARIANNA SARTORI

Via Ippolito Nievo 10

Passando ad Alberto Bongini, la cui versatilità è veramente proverbiale – ottimo figurativo, da molti è giudicato un astratto di grande livello, è persino scultore dopo periodici soggiorni in quel di Pietrasanta – si evidenzia la particolarità di seguire un percorso in cui la ricerca incessante, direi persino estenuante, la fa da padrone.Bongini è Bongini, piaccia o non piaccia non riesce a uniformarsi e dunque ciò che fa ne riflette più argomenti affrontati e messi in essere con personalità netta, cosicché nell'alternanza di paesistiche ricche di simboli, di ritratti, di segni/parole e di molto altro ancora che alla stregua di una sfera si muove e pulsa rinnovandosi continuamente, è giunto a definire artisticamente un'infanzia che solo uno sguardo superficiale definirebbe semplicemente collegata alla ritrattistica.E' di più. Molto di più.Lo si evince dalla complessità d'assieme in cui le tessere, la puntinatura, le spatolate e le velature fanno vivere, o rivivere, il soggetto scelto, dandogli un'impronta autonoma: ecco che se l'età verde che dipinge con autorevolezza chiarisce il tempo in cui sosta, e di chi sia, egli sa ben definire e definirsi. Se di volta in volta c'è il cosiddetto “specchio dell'anima”, penso di poter affermare che nei suoi ritratti sosta la luce di un intimo, delicato ma sicuro messaggio cucito alla vita da tutelarsi nell'onesta interezza. Una delle sue peculiarità è, del resto, quella della coscienziosità, frutto di coraggiose scelte partire da lontano, i cui valori significanti altro non sono che risultati, legami veri e propri con la cosiddetta socialità e quindi alla vita degli altri.

Lodovico Gierut .

(Sintesi tratta dal catalogo della mostra curato dal Settore Graphic Design C37)


TORINO.dove nasce la nostra arte.

dove prendono forma i nostri progetti...

Il Collettivo 37 di Torino nasce all'ombra della Mole

Antonelliana,nel quartiere Vanchiglia, cuore pulsante della vita artistica della città di Torino.

The world comes to Torino




Una delle sculture del Maestro Mario Tallone esposte nella Mostra "La Via Crucis e la sua Spiritualità

TITOLO: LA VIA CRUCIS E LA SUA SPIRITUALITA' ( VIA CRUCIS 37)
LUOGO: Chiesa romanica di San Rocco - Condove
ARTISTI COLLETTIVO 37: Alberto Bongini, Roberto Borra, Carlo Iorietti, Alessandro Merlo,
ARTISTI INVITATI: Mirella Bertinotti, Massimo Romani, Piero Vicari
CON LA PARTECIRAZIONE STRAORDINARIA DELLO SCULTURE Mario Tallone
INAUGURAZIONE: DOMENICA 11 ottobre ore 11.30
DATA: 11 ottobre – 25 ottobre 2015
ORARIO: Lun. Ven. 17.00/20.00 Sab. Dom. 9.00/12.00 – 16.00/20.00
COORDINAMETO ARTISTICO: Associazione Collettivo 37
TESTI: Cinzia Tesio
SEGRETERIA DI MOSTRA: Valter Vesco

Condove . Chiesa romanica di San Rocco sede della  seconda tappa della mostra itinerante di arte contemporanea La Via Crucis e la sua spiritualità.

 Link Evento

le opere della Via Crucis nel video a cura di Roberto Borra

Photo Reportage dell'Evento a cura di Loredana Frisoli.



LODOVICO GIERUT CURATORE DELLA RASSEGNA INTERNAZIONALE "PIETRASANTA E CEFALU' GEMELLAGGIO D'ARTE"

Pietrasanta e Cefalù, gemellaggio nel nome dell'arte per il Natale

 

 

Pietrasanta formato export a Cefalù. La sacralità della Natività proiettata nella sua dimensione umana, un evento natalizio destinato alla riflessione come risposta concreta contro la superficialità e l'insensatezza, un messaggio di pace che invita al pensare, al lavorare bene e con onestà per gettare all'intorno i semi della concordia, oltreché un omaggio alle vittime e i feriti dell'ignobile gesto perpetrato di recente in Francia. E' questo lo spirito della mostra curata da Lodovico Gierut e Giuseppe Parisio e patrocinata dai Comuni di Pietrasanta e Cefalù che si è inaugurata martedì 8 dicembre, in coincidenza con il Giubileo e con la festività dell'immacolata concezione, all'Opera Pia S. Genchi Collotti Casa di Riposo San Pasquale di Cefalù. Per il centro culturale internazionale Pietrasanta l'appuntamento siciliano rappresenta un importante strumento di promozione del territorio e del suo polo artistico internazionale.

 

L'evento che proseguirà per tutto il periodo natalizio amplia ed arricchisce il fortunato progetto Pietrasanta e Cefalù. Gemellaggio d'arte, attraverso le opere di 20 artisti, coordinati dal Comitato Archivio Storico Lodovico Gierut e provenienti dalla Versilia e da tutta la penisola.
La preziosa e delicata collettiva dal titolo Natività. Incontro d'arte Pietrasanta – Cefalù  propone oltre trenta tra pitture e disegni, incentrati sulla sacralità del Natale, tema trattato da ciascun artista con un'autonoma visione e interpretazione basata sulla meditazione e riflessione, attraverso differenti tecniche pittoriche realizzate su carta proveniente dalle storiche cartiere Magnani di Pescia. La mostra intende maggiormente rafforzare il ponte culturale e artistico tra la Toscana e la Sicilia e tra le due città d'arte di Pietrasanta e Cefalù, unite in un gemellaggio artistico che affonda le proprie radici in comuni caratteristiche storiche, ambientali e territoriali. La collettiva che proseguirà fino al 6 gennaio, raccoglie le opere di Antonio Barberi, Giuseppe Bartolozzi e Clara Tesi, Alberto Bongini, Roberto Borra, Giorgio Di Gifico, Simone Domeniconi, Massimo Facheris, Sabino Galante, Paolo Grigò, Carlo Iorietti, Paolo Lapi, Remo Lorenzetti, Clara Mallegni, Alessandro Merlo, Bruna Nizzola, Achille Pardini, Leopoldo Stefani, Lukas den Svarte, Gabriele Vicari.

 

 

 

20 SETTEMBRE-11 OTTOBRE 2015

Pietrasanta e Cefalù Gemellaggio d’arte

Sono stati invitati dal noto Critico e Curatore Lodovico Gierut a realizzare alcune opere su preziosa Carta Magnani di Pescia, per il prestigioso evento gli artisti  Roberto Borra ed Alberto Bongini del Collettivo37 di Torino. L'esposizione cui partecipano i due artisti torinesi  vanta nomi di artisti italiani ed internazionali di altissimo prestigio,per citarne alcuni: Igor Mitoraj, Fernando Botero, Novello Finotti, Ivan Theimer, Girolamo Ciulla , Renato Guttuso, Emilio Greco,FrancescoMessina.

In occasione dell'evento è stato prodotto un grande catalogo internazionale a cura del Comitato Gierut.

 




L'ARTISTA CARLO IORIETTI PARTECIPA ALLA MOSTRA "POESIA DEL VERO"-IL PAESAGGIO MONTANO DALL'800 AL CONTEMPORANEO A CURA DELLA CRITICA E STORICA DELL'ARTE D.ssa CINZIA TESIO.

Si tratta di un importante riconoscimento all'artista del Collettivo 37 di Torino  inserito nel  novero dei cinque artisti contemporanei (tra i quali Marco Di Giovanni e lo scultore Michelangelo Tallone) il cui percorso artistico e le cui opere sono state ritenute degne di comparire in un evento di così alta levatura al fianco dei grandi artisti dell'800 e del 900,Carrà,Sironi,De Pisis per citarne alcuni.

 


Il Rotocalco d'Informazione "Incontri" condotto e curato da Clara Vercelli, puntata dedicata alla "Biennale di Venezia - Padiglione Italia" a Torino Sala Nervi in "Torino Esposizioni". Con 

                                                                                l'artista torinese Alberto bongini


Partecipazione Mostre ed Eventi

Artisti del     Collettivo  37   Arte   Contemporanea





 Seconda tappa del progetto espositivo itinerante 

degli Artisti del Collettivo37:

"VIA CRUCIS 37"

La Via Crucis e la sua spiritualità

a cura di Cinzia Tesio-Critico e Storico dell'Arte

Chiesa romanica di San Rocco-Condove

in esposizione le opere degli artisti:

Alberto Bongini,Roberto Borra,Carlo Iorietti,Alessandro Merlo

con la partecipazione straordinaria

del Maestro Mario Tallone(Scultore)

Artisti invitati:

Mirella Bertinotti,Massimo Romani,Piero Vicari

 

dall' 11 ottobre 2015

al 25 ottobre 2015

inaugurazione domenica 11 ottobre ore 11,30

 

Intervento della

 Dott.ssa CINZIA TESIO






LA PRIMA TAPPA DEL PROGETTO ESPOSITIVO DELLA VIA CRUCIS 37 SI E' SVOLTO NELLA PRESTIGIOSA LOCATION DELLA CHIESA TARDOGOTICA DI SAN VITTORE A POLLENZO,SITO DELL'UNESCO ,PATRIA DELL'UNIVERSITA' DEL GUSTO E DELLA BANCA DEL VINO.

photo:Roberto Borra


L'Agenzia di Pollenzo

A partire dal 1835, sull'area della città romana Pollentia, per volontà di Carlo Alberto nasce una Tenuta reale di casa Savoia.
A fine degli anni novanta su iniziativa di Slow Food prende vita il progetto di recupero del grande complesso dell'Agenzia in cui oggi si trovano l'Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, la Banca del Vino, l'Albergo dell'Agenzia con l'annesso Ristorante Garden. Il complesso carloalbertino di Pollenzo è un sito iscritto al Patrimonio Mondiale Unesco "Residenze Sabaude".

 


testo e fotografie tratte dal sito Agenzia di Pollenzo


Roberto Borra -Collettivo37 © All Rights Reserved


 Collettivo 37-Via Sant'Ottavio 37

Torino